Emulatori android

Alcuni giochi per Android non sono ben ottimizzati per smartphone e tablet low cost: per un esecuzione ottimizzata è richiesto un dispositivo di fascia alta che presenti caratteristiche tecniche elevate. Se però al momento attuale non vuoi acquistare un nuovo smartphone, sappi che non tutto è perduto. Per riprodurre i giochi e le applicazioni Android di ultima generazione puoi scegliere la via alternativa degli emulatori Android

Indice

Cos’è e come funziona

Un emulatore Android è una riproduzione del sistema operativo di Google per dispositivi mobili che funziona all’interno di una macchina virtuale.

Il vantaggio dell’utilizzo di un emulatore Android sta nel poter utilizzare il sistema operativo Google in maniera indipendente dal sistema operativo Windows o Mac. Un emulatore Android ha anche come vantaggio la sua facilità d’uso: solitamente gli emulatori sono software facili da installare e che presentano una procedura di configurazione guidata.

Questo tipo di software ha precisi requisiti tecnici, qualora il tuo computer non li supportasse, l’esperienza potrebbe chiaramente risultare meno fluida.

Per il resto, l’utilizzo di un emulatore Android è praticamente identico all’utilizzo di uno smartphone o tablet. I giochi e le applicazioni, si scaricano dal PlayStore, il quale per funzionare, necessita del collegamento di un account Google.

In questo articolo ti proporrò degli emulatori, tu potrai scegliere quello che più si adatta alle tue esigenze. Buona lettura.

BlueStacks

Uno tra i migliori emulatori Android e probabilmente anche il più utilizzato è BlueStacks, disponibile gratuitamente per Windows e macOS. Il punto di forza è dato dalla sua sulla semplicità d’utilizzo.

È inoltre un programma apprezzato in particolar modo dagli amanti dei videogiochi Android e supportata la possibilità di creare più istanze, le quali permettono di avviare contemporaneamente più giochi o applicazioni.

BlueStacks è gratuito e si supporta grazie alla presenza banner pubblicitari che invitano saltuariamente all’installazione di applicazioni sponsorizzate (per rimuoverli bisogna acquistare un abbonamento al prezzo di 4$/mese o 40$/anno). Questo software presenta inoltre alcune possibilità di personalizzazione a livello tecnico, ma si tratta comunque di un programma di emulatore Android utilizzabile anche da chi non ha molta esperienza e vuole soltanto usufruire di app e giochi Android su PC. BlueStacks permette inoltre l’installazione di app tramite i file APK.

Memu

Un altro emulatore valido è Memu, anche lui gratuito. Memu offre prestazioni di emulazioni elevate e possibilità di personalizzazioni avanzate a livello tecnico. A differenza di BlueStacks, Memu è però un emulatore Android disponibile solo per PC Windows e, attualmente, non è presente una versione Mac.

Tra le caratteristiche degne di nota di Memu vi è il supporto alla creazione di più istanze per l’utilizzo di applicazioni e giochi contemporaneamente. Di base l’emulatore Android offre il sistema operativo alla versione Kitkat.

L’interfaccia utente di Memu è inoltre molto snella, oltre ad essere completamente in lingua italiana. Memu è inoltre un emulatore che può essere dotato dei permessi di root, impostazione che può essere attivata in un solo clic e senza alcun tipo di configurazione.

NoxPlayer 5

Vi sono diversi emulatori Android meno conosciuti rispetto a Memu e BlueStacks; tra questi voglio parlarti di Nox, un emulatore altrettanto degno di nota per via della sua elevata ottimizzazione a livello tecnico.

Nox, attualmente alla sua versione NoxPlayer 5 è senza ombra di dubbio un emulatore Android pensato per i videogiocatori. Proprio per questo motivo sono infatti presenti alcune particolari funzionalità tra cui la possibilità di utilizzare un controller, in alternativa alla classica tastiera e al mouse.

Tra gli emulatori citati finora ritengo sia quello più avanzato: oltre a offrire i permessi di root (operazione eseguibile in un clic), Nox presenta diverse altre impostazioni tecniche pensate per venire incontro alle esigenze degli utenti più esperti.

Ciò che lo accomuna invece agli altri emulatori Android elencati è la possibilità di creare più istanze. L’interfaccia utente di quest’emulatore è però disponibile soltanto in lingua inglese e vi è presente una versione per Mac. Per quanto riguarda la presenza di banner pubblicitari, Nox presenta soltanto indicazioni di applicazioni consigliate le quali non risultano particolarmente invasive