Windows Sandbox su Windows 11

Windows Sandbox è una funzionalità molto utile per testare il software su Windows 11. Ecco come configurarlo sul tuo PC.

Indice

Cos’è la sandbox di Windows?

Windows Sandbox è una funzionalità introdotta con Windows 10 versione 1903 e da allora fa parte di Windows. Tuttavia, è disponibile solo per le edizioni Pro ed Enterprise, quindi è probabile che il tuo PC non lo supporti. Tuttavia, esistono software di terze parti come Sandboxie che raggiungono uno scopo simile.

Windows Sandbox si basa sulla tecnologia di virtualizzazione, lo stesso tipo di tecnologia che alimenta le macchine virtuali (VM) Hyper-V, per creare un ambiente isolato in cui testare il software. Può trattarsi del download di un software potenzialmente pericoloso o del test del proprio software che stai sviluppando, il che potrebbe causare problemi con il tuo sistema.

A differenza di una VM tradizionale, tuttavia, Windows Sandbox non ha bisogno che tu fornisca un file ISO, un disco rigido virtuale o altro. Tutto viene configurato automaticamente e il sistema operativo all’interno di Windows Sandbox è lo stesso che stai attualmente utilizzando. È solo una copia pulita del tuo sistema operativo, che è isolata dal resto dei tuoi file in modo che tutto rimanga al sicuro. Sebbene non sia così versatile come configurare una VM con qualsiasi impostazione desideri, Windows Sandbox è estremamente facile da usare per chiunque. che è un vantaggio a sé stante.

Di cosa hai bisogno per eseguire Windows Sandbox

La configurazione di Windows Sandbox è estremamente semplice, ma ci sono alcune cose che devi prima controllare. Il processore del tuo PC deve supportare la virtualizzazione e tale funzione deve essere abilitata nel BIOS. Per verificarlo, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del menu Start (o premi Windows + X sulla tastiera), quindi scegli Terminale di Windows (Admin) dal menu. Nota: nelle versioni più recenti come Windows 11 versione 22H2 , questa opzione si chiama semplicemente Terminal (Admin)
  2. Digita systeminfo.exe nella finestra Terminale di Windows e premi Invio
  3. Nella parte inferiore di Windows, controlla la sezione dei requisiti di Hyper-V e assicurati che tutti i requisiti indichino Yes
  4. Se vedi che l’ opzione Virtualization Enabled in Firmware dice No , dovrai abilitarla nelle impostazioni del tuo BIOS.

Come configurare Windows Sandbox

Oltre ad assicurarti che il tuo PC sia facile da eseguire, configurare Windows Sandbox è in realtà incredibilmente facile. Ecco cosa devi fare:

  1. Apri il menu Start e inserisci optionalfeatures.exe , quindi premi Invio
  2. Scorri verso il basso fino a trovare l’ opzione Windows Sandbox , quindi seleziona la casella accanto ad essa.
  3. Fare clic su OK e attendere l’installazione dei componenti. Riavvia il tuo computer quando richiesto.
  4. Windows Sandbox dovrebbe ora apparire come un’app nel menu Start
  5. Ora dovresti avere Windows Sandbox disponibile come funzionalità di Windows facoltativa. Segui i passaggi descritti nella sezione precedente per abilitare la funzione e sarai a posto.

Ora dovresti avere Windows Sandbox disponibile come funzionalità di Windows facoltativa.